Buone pratiche in sanità

FIASO può vantare una tradizione nella attenzione al riconoscimento e alla disseminazione delle Buone pratiche in sanità. Risale al 2012 la pubblicazione del suo primo Libro bianco della Buona Sanità, una operazione editoriale con la quale FIASO voleva portare a conoscenza dell’opinione pubblica una raccolta di esperienze di successo e impegnarsi, anche attraverso strumenti di questo genere, nel contrasto alla percezione diffusa di mala-sanità presso l’opinione pubblica.

Quest’anno sono state raccolte 64 esperienze, provenienti da tutto il territorio nazionale, che rappresentano altrettante opportunità, per le Aziende sanitarie, di disporre di progetti già sperimentati sul campo e che hanno dato ottima prova di sé per affrontare le sfide della sanità del futuro. Per la presentazione di queste esperienze, la Convention utilizzerà un Marketplace, nell’intento di favorire la massima opportunità di incontro tra domanda e offerta. Le esperienze raccolte interessano le aree tematiche di maggior rilievo per la Convention, da Qualità e accesso alle cure  a Tecnologie, ricerca e innovazione, dalla Presa in carico assistenziale alla Gestione integrata del rischio, dalla Promozione della salute ai Cambiamenti del lavoro.