Innovazione, competenze, partnership

Sempre di più, anche in sanità, l’innovazione si basa su idee, risorse, competenze, strumenti e soluzioni che provengono anche da player collocati all’esterno del sistema, come start up, imprese, enti di ricerca, inventori, programmatori, fornitori, associazioni. Collaborazioni e partnership e, soprattutto, un nuovo approccio strategico e culturale alla innovazione, rappresentano strade obbligate se non si vuol correre il rischio di rinunciare a quanto di più significativo ricerca e tecnologia mettono a nostra disposizione.

Questa parte del programma della Convention risponde, quindi, ad una serie di esigenze. In primo luogo favorire la possibilità di realizzare una riflessione mirata su singole questioni, già inquadrate nell’ambito delle sessioni generaliste della Convention ma più difficilmente realizzabili all’interno di esse. In secondo luogo mettere a disposizione di soggetti pubblici e privati, della domanda e della offerta, uno spazio di incontro e di confronto sui temi della innovazione, con particolare riferimento alle problematiche collegate alle implicazioni e alle ricadute di carattere organizzativo.

Infine, ma non in ordine di importanza, si tratta di sessioni finalizzate a far emergere idee e proposte progettuali da sviluppare concretamente nell’ambito delle attività delle Aziende del Ssn. Ciò è in linea, peraltro, con uno dei tratti essenziali della Convention, cioè gettare le basi per il lavoro futuro attraverso la sperimentazione di ipotesi innovative in modo da verificarne sul campo la sostenibilità e la praticabilità effettive.

Sono previste tre sessioni per il programma Open Innovation, due per la seconda giornata (8 novembre, mattino e pomeriggio), una per la giornata conclusiva (9 novembre, al mattino).

 

I temi

  1. Digitalizzazione della sanità e della P.A. Dall’automazione dei processi e delle Reti ai big data, IoT e intelligenza artificiale
  2. Prodotti, processi ed esiti: imprese ed amministrazioni alla ricerca di un nuovo approccio alla valutazione della qualità delle gare
  3. Sperimentazioni cliniche: sviluppi e prospettive
  4. Uso dei dati per la ricerca, GDPR e big data
  5. Socialmedia e innovazione nelle relazioni con i cittadini
  6. Gestione del capitale umano
  7. La specificità pediatrica in Italia: proposte e prospettive
  8. Lean Management nelle organizzazioni sanitarie: casi ed esperienze a confronto
  9. Cronicità, polipatologie e fragilità, le sfide per le Aziende sanitarie
  10. I consumi privati in sanità: minacce e opportunità per le Aziende sanitarie pubbliche
  11. Strumenti per l’innovazione e la resilienza del sistema
  12. Promozione della salute organizzativa
  13. Aziende, Partnership e Governance